Unioncamere Lombardia

ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2020
Lombardia Circolare

 logo progetto Lombardia Circolare

I principi dell’economia circolare rappresentano un’opportunità concreta per creare nuovi modelli di impresa, e/o innovare i modelli tradizionali passando da una logica di approccio lineare a uno circolare, confrontandosi con le nuove richieste di mercato e in risposta agli obiettivi di sostenibilità ambientale ed economica perseguiti a livello internazionale.

Lombardia Circolare è il progetto del Sistema Camerale lombardo volto ad accrescere le competenze e i servizi delle Camere di Commercio sui temi dell'economia circolare in Lombardia e veicolare adeguatamente alle imprese lombarde il tema dell’economia circolare non solo nelle sue connotazioni strategiche, consentendo e incoraggiando inneschi concreti e diretti della tematica nella dinamica produttiva e commerciale delle imprese stesse. 

Il progetto consiste in iniziative di formazione, informazione e sensibilizzazione rivolte alle aziende a partire dai temi introdotti dal pacchetto di Direttive UE sull'economia circolare, che dovranno essere recepite in Italia influenzando in modo determinante il sistema produttivo.  Le azioni integrano quanto già il sistema camerale lombardo realizza sul tema dando supporto alla promozione del bando “Innovazione delle filiere di Economia Circolare in Lombardia” pubblicato il 16 dicembre 2019 e cofinanziato dalle Camere di Commercio lombarde e dalle DG Sviluppo Economico e Ambiente di Regione Lombardia. 

I webinar di Lombardia Circolare. Incontri di formazione e aggiornamento dedicati alle imprese che operano sul territorio: crescere grazie a un nuovo paradigma di sviluppo, comprendere i nuovi modelli di business, condividere esperienze e conoscere strumenti operativi di supporto.  Calendario completo 

Bando Innovazione delle filiere di economia circolare in Lombardia è la misura del Sistema camerale lombardo che si pone l’obiettivo di favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia circolare, la riqualificazione dei settori e delle filiere lombarde e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati.